Audrey, dal Concorso all’entusiasmo delle aziende vinicole

Christin Kruse

FACHHOCHSCHULE MÜNSTER

Audrey è l’elegante e sofisticata bottiglia che nel 2017 è stata proclamata tra i vincitori del Bruni Glass Design Awards è andata in produzione ad aprile dell’anno corrente e ha entusiasmato le aziende vinicole grazie alla sua delicata silhouette femminile.

Presentata da Christine Kruse, studentessa dell’Università Munster in Germania, la Audrey è ispirata agli abiti da sera degli anni ’50. “La forma della bottiglia ricorda una delicata silhouette femminile”, commenta la Kruse a proposito del design. “I tre livelli della bottiglia mostrano il movimento oscillante di un abito da sera – danzante, delicata e seducente allo stesso tempo”.

Ed è proprio la sua forma femminile ad aver colpito molti produttori di vino. Marco Cerrutti, proprietario dell’azienda agricola Pidrin, ha scelto la bottiglia Audrey per il suo vino rosé.
“Quello che cercavo era una forma che sposasse completamente l’idea di femminilità e raffinatezza che solo un vino così delicato può esprimere”.
“Il mio vino rosé si chiama” Mulier “, che in latino significa donna proprio perché dedicato a tutte le donne”, dice Cerrutti. “Il mio obiettivo era quello di celebrare la bellezza e la delicatezza femminile in tutte le sue forme. E la forma della Audrey, con le sue linee morbide e sottili che scendono come a formare una ampia ed elegante gonna, era sicuramente la più adatta a trasmettere questa idea.”

Molte altre aziende agricole hanno dimostrato il loro entusiasmo per la Audrey , vedendo di conseguenza aumentare il loro fatturato in maniera evidente.

Marie Curci, Sales Manager di Bruni Glass France, ha presentato la bottiglia all’azienda Vigneron du Mont Ventoux ritenendo che il design fosse perfetto per il loro brand.”La bottiglia era totalmente diversa dalle bordolesi e dalle borgognotte a cui erano abituati”, afferma la Curci.
Il team di Mont Ventoux, composto principalmente da donne, ha alla fine scelto la forma unica della bottiglia Audrey e questo li ha certamente aiutati ad acquisire nuovi clienti, raggiungendo anche un prezzo di riferimento che non erano mai riusciti ad ottenere con le forme tradizionali utilizzate in passato.

La bottiglia Audrey è solo l’ultima di una lunga serie di talenti scoperti grazie al Bruni Glass Design Award ed è testimonianza della volontà di Berlin Packaging e Bruni Glass di promuovere talenti emergenti nel campo del packaging design.